Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

Archivi

31 luglio 2009 5 31 /07 /luglio /2009 00:58


Top Gun...

Ricordo di averlo visto così tante volte da averne imparato i dialoghi a memoria.
Una sera a casa di amici, durante la visione del film, fui chiuso fuori sul balcone perché anticipavo tutte le battute.
Oggi un cult.
Ieri mediocre nella storia e dal finale scontato.
Emozionante e romantico nellle avventure di Mawerick e Charlie.
Americanamente forzata la continua sfida tra il protagonista e Iceman (Val Kilmer).
La tensione che si prova dopo la morte di Goose (Anthony Edwards) non crea dubbi sul finale.
Nonostante questo è gradevole rivederlo ancora oggi.

Una colonna sonora in perfetto stile anni 80 supporta la regia di Tony Scott e le performance di Kelly McGillis (Charlotte Blackwood) e Tom Cruise (il tenente Pete Mitchell), colonne portanti della pellicola mentre un Val Kilmer in perfetta forma (...non come oggi) è gelido nell'interpretazione di Iceman.
Notiamo solo per caso la presenza di un giovanissimo Tim Robbins (nome di battaglia Merlin).
Meg Ryan(Carole Bradshaw), giovane, felice, innamorata e romanticamente sconsolata per la morte del marito (Anthony Edwards, Goose) è perfetta.
Anche Michael Ironside (Rick Heatherly, nome di battaglia Jester) interpreta perfettamente il cinico istruttore di volo insieme a Tom Skerritt, il comandante Mile Metcalf, Viper.






CURIOSITA'
Non tutti sanno che Mawerick, il nome di battaglia di Tom Cruise, significa "giovane vitello appena partorito" ed è per questo che pochi hanno capito la battuta di Charlie (Kelly McGillis) che, dopo le presentazioni gli dice: "stavi anticapatico a tua madre per caso?".

Anthony Edwards, Michael Ironside e Rick Rossovich, presero tutti parte alla serie televisiva E.R. - Medici in prima linea (1994). Il primo interpretò il dottor Mark Greene, dal 1994 al 2002.

A Bryan Adams fu chiesto di poter utilizzare la sua canzone Only the Strong Survive nella colonna sonora, ma egli rifiutò perché riteneva che il film glorificasse la guerra.

Matthew Modine fu scelto inizialmente per il ruolo di Maverick, ma rifiutò la parte. Interpreterà la pellicola "contraltare" Full Metal Jacket di Stanley Kubrick.

Il "vecchio" compagno di Charlie nel locale notturno "Oak Club", nella vita reale è il vero "Viper" ed era consulente tecnico nel film. In realtà l'Oak Club è lo "O" Club, che sta a significare Officers Club (una sorta di circolo ufficiali).

Tom Cruise non sapeva andare in moto al tempo delle riprese. Ha infatti dovuto prendere delle lezioni in un parcheggio di un concessionario.

Durante le riprese per la scena iniziale del film la portaerei cambiò direzione modificando la luce sul ponte di volo. Quando il regista Tony Scott chiese al comandante di tornare sulla rotta precedente quello gli rispose che ogni modifica della rotta aveva un costo in carburante di 25.000 dollari. Il regista compilò all'istante un assegno di 25.000 dollari e la nave girò permettendogli di filmare per altri 5 minuti.

La scena d'amore tra Charlie e Maverick fu girata molto dopo la fine delle riprese. Tanto che Kelly McGillis aveva già iniziato a girare un nuovo film (Sotto accusa) per il quale aveva già cambiato il colore e il taglio dei capelli. Ecco il motivo per il quale la scena è stata girata nell'oscurità con giochi di ombre.

Anche la scena dell'ascensore fu girata in post produzione. Si noti che Charlie porta un opportuno cappellino per mascherare il diverso taglio di capelli e Tom Cruise ha i capelli più lunghi che nel resto del film.

La Marina degli Stati Uniti fece installare degli uffici mobili di reclutamento nei pressi dei maggiori cinema delle grandi città per attirare i giovanotti esaltati dal film. Ebbero il più elevato numero di matricole mai registrato dalla seconda guerra mondiale dopo l'attacco a Pearl Harbour.

La sceneggiatura del sequel "Top Gun 2" fu scritta immediatamente dopo. Tuttavia non fu possibile realizzare il film per alcune ragioni: 1. la tecnologia militare era stata rinnovata e il Dipartimento della Difesa non voleva telecamere a ficcare il naso; 2. Cruise non voleva un sequel e dopo molti convincimenti accettò di partecipare per una cifra talmente alta da venire considerata insostenibile; il seguito avrebbe raccontato le avventure di Maverick in veste di istruttore Top Gun alle prese con una ragazza pilota spericolata che gli ricordava molto se stesso.

La maggior parte degli attori che impersonano piloti volarono veramente sugli F-14. Molte delle scene di volo sono state girate in queste occasioni.

La base aerea di Miramar (San Diego) fu ceduta nel 1996 ai Marines, che la utilizzano tuttora. La scuola Top Gun si trova ora presso la US Naval Air Station a Fallon nel Nevada.

ùIl pilota che viene sormontato (con "dito" e foto) da Maverick e Goose è l'Ammiraglio Robert F. Willard, capo coreografo delle riprese in volo. Ora (2005) è Vice Capo delle Operazioni della Marina USA. Alla fine dell'inseguimento in auto, Charlie dice a Maverick che non vuole che nessuno scopra che si è innamorata di lui. A quel punto, Tom Cruise aveva in copione una battuta. Tuttavia, essendosi dimenticato la battuta da dire, ha improvvisato baciato la Mc Gillis. Al regista piaque così tanto che decise di mantenere la scena invariata.

Tony Scott durante la produzione fu ufficialmente licenziato ben tre volte.

Contrariamente ad altri MiG cinematografici (come per esempio il MiG-31 Firefox) il MiG-28 non potrebbe teoricamente esistere come aereo da caccia: tutti gli aerei da caccia sovietici/russi hanno numerazione dispari con l'unica eccezione del Tu-28/Tu-128 mentre tutti gli altri tipi l'hanno pari. Nella realtà infatti il velivolo non esiste e l'aereo del film è un F-5 Tiger. Dopo le riprese del film gli F-5 utilizzati vennero lasciati con quello schema di colori e reintegrati nello Aggressor squadron (una squadriglia che sin dalla fine degli anni sessanta simula le manovre dei caccia sovietici), appunto come "aggressori" nelle simulazioni a scopo didattico per la vera scuola Top Gun.

Sebbene sia tecnicamente possibile posizionarsi cupolino contro cupolino in volo rovesciato, l'F-14 di quel tempo non avrebbe potuto. Infatti una caratteristica strutturale impediva alla pompa dell'olio di funzionare per più di due minuti in volo rovesciato. Nella scena è l'F-5 ad essere rovesciato. Durante il montaggio, il negativo è stato capovolto.

!uando Maverick decide di rallentare per farsi superare da Jester, si vede chiaramente spostare in avanti le manette. Cosa che determinerebbe una accelerazione, non certo la frenata che ci si aspetta.

Il giubbotto indossato da Tom Cruise nel film, non è della marca Avirex, bensì un modello G-1 della U.S. Navy, sul cui sono state applicate le 17 toppe che si vedono nel film.







Condividi post
Repost0

commenti